Borgo di Roncastaldo

Borgo di Roncastaldo
10 agosto 2017 amministratore
Posto sull’antica strada postale che attraverso Loiano e Scaricalasino (Monghidoro) conduceva in Toscana, il borgo di Roncastaldo viene citato nel 1135 in un contratto di enfiteusi di “Gandulfino de vico Roncastaldo”.
Nel 1289 Roncastaldo e’ compreso insieme a diverse localita’ vicine, nella podesteria di Scaricalasino. Nel medioevo il castello di Roncastaldo insieme a Loiano e Scaricalasino fu sede del capitano del Popolo e luogo dove venne sancito l’accordo fra Bologna e Firenze per combattere Pistoia.
Da Roncastaldo veniva il notaio Giacomo Panzacchi che nel 1276 stipulo’ l’accordo fra la famiglia ghibellina degli Ubaldini, proprietaria tra Savena e Idice di circa una trentina di castelli, e la famiglia guelfa dei Geremei che comandava a quel tempo a Bologna. Roncastaldo borgo di passaggio e terra da sempre di rinomate locande e antiche osteria.
L’abitato, con chiesa parrochiale dedicata a S. Lorenzo, e’ formato dall’aggregazione di piccole borgate.